Salvo Catania Zingali

2 marzo 2017Artisti
Salvo Catania Zingali

Salvo Catania Zingali è nato a Tripoli il 15 agosto 1967. Giunge con la famiglia in Sicilia nel 1970. Si stabilisce prima ad Ispica e poi definitivamente a Comiso, dove frequenta l’Istituto Statale d’Arte sino al Diploma. Dopo alcuni anni di ricerche personali tra pittura e installazioni tridimensionali realizzate con materiali di recupero, si iscrive all’Accademia di Belle Arti Michelangelo di Agrigento, ottenendo nel 2008 la laurea. Oggi lavora la sua pittura a Comiso. Tra il 1994 e il 1995 partecipa alla mostra Ragusani a cura di Francesco Gallo e ad altre collettive Per Feliciano a cura di Carmelo Arezzo e Socchiuso presso il Foyer del Teatro Comunale di Comiso. Nel 2008 prepara un evento installativo per il litorale di Scoglitti nell’ambito di VentiUrbani. Un anno dopo comincia ad esporre nelle collettive Quadreria dei poeti passanti – Da Sancio Panza a Don Chisciotte e Fuori gioco PFM [per Federico Morinello presso la Galleria degli Archi di Comiso che nel 2010 presenta Ri-compensati la sua prima mostra personale. Nello stesso anno è inserito all’interno del catalogo Un aeroporto per l’arte a cura di Andrea Guastella. Nel 2011 nell’ambito della manifestazione Chocobarocco di Modica partecipa alla collettiva Sosta in Corso. Nel 2012 espone con una mostra personale al Castello di Donnafugata di Ragusa a cura della Fondazione degli Archi.Nella primavera del 2013, in occasione dell’inaugurazione dei locali del Convento delle Grazie di Vittoria, presenta una nuova personale a cura della Fondazione degli Archi e a giugno dello stesso anno crea un’installazione in Piazza San Giovanni a Ragusa per la manifestazione Atuttovolume. Alla fine di ottobre partecipa alla collettiva SeiperDue presso la Galleria Spazio12 di Comiso. A febbraio del 2014 viene invitato a partecipare alla manifestazione Vittoria Sperimenta, un laboratorio pittorico, composto da artisti a confronto, aperto al pubblico. A marzo del 2015 espone con mostra personale che raccoglie le opere prodotte in cinque anni a partire dal 2010 all’interno di Palazzo Garofalo a Ragusa. Nel 2016 in gennaio partecipa alle collettive Incipit/2016 e Dalla riva all’orizzonte. Suggestioni marine alla Galleria Elle Arte di Palermo. In marzo viene invitato ad esporre presso le cantine Murgo a Zafferana Etnea per la manifestazione Kiklops ideata da Vincenzo Tomasello a cura di Daniela Vasta. A dicembre espone presso lo Studio A Modern Art Gallery di Catania con la personale Sulla mia Ombra con un testo in catalogo di Antonio Mercadante e contemporaneamente partecipa alla mostra dedicata agli autoritratti dal titolo Sfacciati curata da Andrea Guastella.

Opere